BAYAHIBE

SPIAGGIA DI MAGALLIANES

Questa è probabilmente la spiaggia preferita dalla maggior parte degli stranieri che risiedono a Bayahibe. La spiaggia è piccola e con alcuni scogli intorno. È nascosto in una piccola baia e offre una splendida vista sul Mar dei Caraibi. L'acqua è sempre cristallina, le onde si formano quando c'è molto vento. Ciò che rende famosa questa spiaggia è la possibilità di fare snorkeling.

È uno dei "gioielli segreti" di Bayahibe. Per la sua posizione, poco commerciale, non sono mai affollate. Non ci sono letti o ristoranti disponibili e nessun impianto stereo ad alto volume. È una spiaggia vergine. Puoi camminare sugli scogli e cercare le piccole piscine che si sono formate nel tempo. Attenzione: le rocce sono formazioni coralline e possono essere taglienti. Se vuoi esplorare, è consigliabile indossare scarpe da spiaggia di gomma.

Il fondale è prevalentemente roccioso, ad eccezione di una lingua di sabbia che consente l'accesso all'acqua. Se vuoi solo nuotare un po ', fai attenzione agli scogli in fondo in quanto popolati dai ricci di mare. Anche in questo caso consigliamo di indossare scarpe di gomma. Se decidi anche tu di "camminare sugli scogli", fai attenzione ai coralli e ai ricci di mare che vi abitano. Abbiamo a cuore la vita sottomarina di questo luogo.

Questa spiaggia è raggiungibile in auto, ma non c'è un vero parcheggio quindi è possibile parcheggiare liberamente ma con attenzione.

Bayahibe si distingue per avere molte di queste fontane in diverse parti della città, creando scenografiche piscine naturali che completano il magnifico panorama della sua baia. A circa due chilometri verso la montagna, altre sorgenti sono concentrate nelle grotte della zona di Padre Nuestro , che è stata inclusa nel territorio del Parque Nacional del Este perché unico giacimento d'acqua per la comunità locale e le strutture turistiche. Fontane si trovano anche in altre aree del Parco, che hanno permesso lo sviluppo di diversi centri abitati in epoca precolombiana, oggi ridotti a resti archeologici.

Gelen Brito, un modello per amore della causa ambientale, è una giovane leader di questa città che sta concentrando il suo sviluppo sulla sua ricchezza naturale e culturale. Per il secondo anno consecutivo la bella vicesindaca ha vinto le selezioni provinciali del Premio Nazionale del Ministero della Gioventù, nella linea Conservazione e Promozione delle Risorse Naturali

Per secoli, le sorgenti di Bayahibe sono state il centro sociale delle comunità che qui si sono succedute; Ancora oggi frammenti di reperti archeologici di ceramica, pietra e conchiglia si trovano facilmente nei suoi dintorni.

Nella cultura precolombiana erano luoghi sacri, detti jagüeyes, e lo stesso toponimo Bayahibe, scelto dai Taino, era probabilmente legato all'acqua, secondo gli scienziati (Adolfo López Belando).